Banane: i buoni motivi per mangiarle (anche con la buccia…)

15 giugno 2015
605 Views

Le banane sono tra i frutti più ampiamente consumati nel mondo.  “…E sono ricche di potassio e pectina, una forma di fibra”, scrive il sito Livescience, che enuncia i benefici per la salute che ottieni mangiando banane. Eccoli uno per uno.

1. Nutrienti. Anzitutto le banane sono un buon modo per procurarsi magnesio e vitamine (C e B6). Possiedono molti antiossidanti, che possono fornire protezione dai radicali liberi, con cui entri in contatto ogni giorno.

2. Cuore. Sono ricche di potassio, un minerale elettrolita che permette all’elettricità di scorrere nel corpo, cosa necessaria per il battito cardiaco. Il potassio delle banane serve anche a proteggere il sistema cardiovascolare contro l’alta pressione sanguigna.

3. Umore e sonno. Le banane possono aiutare a superare la depressione, per via degli alti livelli di triptofano, che il corpo converte in serotonina, il neurotrasmettitore cerebrale legato all’umore. Inoltre, la vitamina B6, contenuta nelle banane può aiutare a dormire bene, e il magnesio aiuta a rilassare i muscoli.

4. Digestione. Una banana è in grado di fornire quasi il 10 per cento del fabbisogno giornaliero di fibre. La vitamina B6 può anche aiutare a proteggere contro il diabete di tipo 2 e aiuta nella perdita di peso. In generale, le banane sono un ottimo alimento  per la perdita di peso perché hanno un sapore dolce che aiuta a ridurre l’appetito. Aiutano anche a sostenere i livelli di zucchero nel sangue durante gli allenamenti.

Secondo uno studio effettuato presso la Smell and Taste Treatment and Research Foundation di Chicago, odorare alcuni alimenti quando si ha fame può ingannare il nostro cervello a pensare che li abbiamo effettivamente mangiati. Uno di questi alimenti è la banana.

5. Vista. Le carote sono famose come aiuto per i tuoi occhi, ma anche le banane fanno la loro parte: contengono una piccola ma significativa quantità di vitamina A, essenziale per proteggere gli occhi, mantenere una vista normale e migliorare la visione di notte, secondo i National Institutes of Health americani. La vitamina A contiene composti che preservano le membrane intorno agli occhi e che sono un elemento nelle proteine ​​che portano la luce alle vostre cornee. Come altri frutti, le banane possono aiutare a prevenire la degenerazione maculare, una malattia incurabile, che offusca la visione centrale.

6. Ossa. Le banane non traboccano di calcio, ma sono utili per mantenere le ossa forti. Secondo un articolo del 2009 del Journal of Physiology and Biochemistry, contengono una grande varietà di frutto-oligosaccaridi. Questi sono i carboidrati che incoraggiano i priobotici digestivi a migliorare la capacità del corpo di assorbire il calcio.

7. Anticancro. Alcuni dati suggeriscono che il consumo moderato di banane può essere protettivo contro il cancro del rene. Uno studio svedese del 2005 ha trovato che le donne che avevano mangiato più di 75 porzioni di frutta e verdura avevano diminuito il loro rischio di cancro del rene del 40 per cento, e che le banane erano particolarmente efficaci (le banane possono essere utili per prevenire il cancro del rene a causa dei loro elevati livelli di composti fenolici antiossidanti).

Fin qui le buone notizie. Ma ci sono rischi nel mangiare banane?

Se mangiate con moderazione – continua Livescience – non danno significativi effetti collaterali. Tuttavia, mangiarne in eccesso potrebbe provocare mal di testa e sonnolenza. Tali mal di testa sono causati dagli aminoacidi delle banane che dilatano i vasi sanguigni. Le banane molto mature contengono più di questi aminoacidi rispetto alle altre banane. Le banane possono anche contribuire alla sonnolenza se consumate in eccesso a causa della elevata quantità di triptofano. E anche il magnesio che rilassa i muscoli a volte può essere un rischio.

Le banane poi sono un frutto zuccherino e non contengono abbastanza grassi o proteine ​​per essere un pasto sano per conto proprio, o un efficace spuntino post-allenamento. L’ USDA (Dipartimento d’Agricoltura degli Stati Uniti) raccomanda di mangiare circa due tazze di frutta al giorno, o circa due banane.

L’ Università del Maryland ha riferito che un eccesso di potassio può portare a iperkaliemia, che è caratterizzata da debolezza muscolare, paralisi temporanea e un battito cardiaco irregolare. Ma solo mangiando circa 43 banane in un breve periodo di tempo ti darebbe eventuali sintomi di iperkaliemia. Lo stesso dicasi per un eventuale eccesso di Vitamina B6: consumarne più di 500 mg al giorno può eventualmente portare danni ai nervi delle braccia e delle gambe. Ma dovresti mangiare migliaia di banane per raggiungere quel livello di vitamina B6.

La buccia si mangia?
Il rischio più grande di una buccia di banana è scivolarci su. Le bucce di banana, non sono velenose. In effetti, sono commestibili e ricche di nutrienti. La buccia di banana viene mangiata in molte parti del mondo, anche se non è molto comune in Occidente. Contiene elevate quantità di vitamina B6 e B12, così come magnesio e potassio. E anche alcune fibre e proteine. Secondo un articolo del 2011 della rivista Applied Biochemistry and Biotechnology, le bucce di banana hanno anche “vari composti bioattivi, come polifenoli, carotenoidi e altri”.

ATTENZIONE: è importante lavare accuratamente la buccia di banana prima di mangiarla a causa dei numerosi pesticidi che vengono spruzzati nelle piantagioni di banane e sono pericolosi per la salute. Secondo Fairtrade International, la piantagione tipica di banane in America centrale utilizza fino a 70 kg di pesticidi per ettaro per anno – oltre 10 volte di più rispetto alla quantità utilizzata per la produzione di altre colture nei paesi industrializzati.

Le bucce di banana sono di solito servite cotte, bollite o fritte, anche se in alcuni paesi possono essere consumate crude o messe in un frullatore con altri frutti. Ma non sono così dolci come le banane.

Potrebbero interessarti: