Gli integratori energetici funzionano?

30 Maggio 2016
754 Views

Sarebbe bello che ci fossero delle bevande o integratori in grado di darci energia, specialmente nei momenti nei quali ci sentiamo giù, sia durante una competizione o pratica sportiva ma anche per consegnare la tesina o l’articolo per i quali siamo in ritardo!

Ma quasi sempre questi prodotti contengono sostanze che possono coadiuvare i metabolismi energetici, ma in quantità esigue e comunque non hanno un effetto importante, se non quello placebo, ovvero pensare di assumere una sostanza che possiede un certo effetto e sperimentarlo anche se la sostanza non c’è.

Prendiamo in esame gli ingredienti tipo di un integratore famoso per chiarire il concetto.

Sustenium plus, cosa contiene: creatina (corretto, ma la quantità è irrisoria); arginina (potrebbe essere valida, ma ancora in quantità esigua, per avere un’azione sull’ossido nitrico dovrebbe essere almeno il triplo!); Beta alanina (valida, diciamo e anche in quantità accettabile); ossido di magnesio (forma poco assimilabile); potassio citrato (valido sia per il potassio che per l’effetto basificante); zinco citrato (sarebbe un valido elemento, ma è in quantitativo minore del sucralosio!!!)

Dunque, nel complesso, a nostro avviso, assolutamente poco utile.

Ed il discorso vale più o meno allo stesso modo per molti “energizzanti” simili venduti in farmacia e parafarmacia. Il mio consiglio è quello di avere un’alimentazione equilibrata, magari con il supporto di un professionista, in quanto quasi sempre quando questi integratori funzionano è perché colmano delle carenze nutrizionali, non perché abbiano una reale efficacia, d’altra parte sostanze come la creatina, l’arginina o la beta alanina andrebbero prese in maniera organizzata, consapevole ed in dosi adeguate per averne un reale beneficio, altrimenti è meglio evitare la spesa!

Potrebbero interessarti: