5 integratori energetici per ridurre la stanchezza

4 Dicembre 2014
1107 Views 1 Comments

Vi capita mai di sentirvi stanchi e senza energia a causa dello stress, in seguito a malattie o dopo un periodo particolarmente intenso? Non sottovalutatelo. Spesso la stanchezza è un campanello d’allarme e qualsiasi medico vi suggerirà di prendervi un po’ di tempo per voi, e di non trascurare il riposo (fondamentale).

Ma quando il riposo non basta, alcuni nutrienti, vegetali e altri composti possono aiutarvi a ridurre gli effetti dell’affaticamento. Ecco i più importanti.

Magnesio

L’assunzione orale di magnesio ha dimostrato di aiutare a ridurre i sintomi di stanchezza in persone con bassi livelli di magnesio. Cercare citrato di magnesio, chelato, o glicinato. Evitate l’ossido di magnesio, che può essere irritante. Ma attenzione alle quantità: dosi elevate possono provocare un effetto lassativo o diarrea.

Eleuthero

Noto anche come ginseng siberiano, gli studi dimostrano che può aiutare a migliorare l’attività mentale, così come la resistenza fisica.

Coenzima Q10

Questo nutriente essenziale è coinvolto nella produzione di energia cellulare in tutto il corpo.

Ashwagandha

Un’erba ayurvedica apprezzata per la sua capacità di aiutare il corpo ad affrontare lo stress.

Cordyceps

Fungo usato nella medicina tradizionale cinese che è stato dimostrato può aiutare a combattere la fatica e aumentare i livelli di energia.

 

Potrebbero interessarti: