6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare

6 cose che (forse) non sai sulla protezione solare

29 Marzo 2015
725 Views

Se vuoi proteggerti dagli effetti più nocivi del sole, evita i suoi raggi tra le 10:00 e le 2:00 (da aprile a settembre nell’emisfero nord); indossa un cappello a tesa larga e occhiali da sole (assicurarsi che gli occhiali da sole blocchino almeno il 99 per cento dei raggi UVA e UVB); e utilizza la protezione solare. A proposito di quest’ultima:

 1.    Scegli filtri solari che offrano protezione “ad ampio spettro” – che significa in grado di bloccare i raggi UVB e alcuni UVA. Cerca ossido di zinco, biossido di titanio, e Parsol 1789 tra gli ingredienti, e evita di usare formulazioni come “micronizzata” o “nano”.

    2.    Acquista crema solare con un SPF di almeno 15. Questo blocca circa il 93 per cento dei raggi UVB. Numeri SPF più alti non necessariamente ti daranno tanta maggiore protezione, ma tendono a rimanere più a lungo efficaci.

    3.    Usala generosamente. Hai bisogno di almeno 20/30 grammi di crema (la quantità che serve per riempire un bicchiere) per coprire tutto il corpo.

    4.    Applica la protezione solare da 15 a 30 minuti prima di andare all’aperto in modo che possa essere assorbita dalla pelle.

    5.    Assicurati di riapplicare la crema solare ogni due ore e dopo ogni bagno. Non importa quello che dice l’etichetta, una sola applicazione della crema solare non durerà tutto il giorno e non resisterà alle tue immersioni in acqua.

    6.    Ricorda che l’esposizione solare è il modo migliore per mantenere livelli ottimali di vitamina D, quindi non evitare del tutto la luce del sole sulla pelle nuda. Quanto? Secondo Michael F. Holick, autore del libro la Soluzione Vitamina D, se hai la pelle chiara, il consiglio è di passare 20-30 minuti al sole con le braccia e le gambe a vista (non il volto) tra le 11:00 e le 3:00 due tre volte a settimana da marzo a maggio e da settembre a ottobre, e solo 15-20 minuti nei mesi di luglio e agosto, quando il sole in più forte. Se rimani all’aperto più lungo del tempo specificato, applica la protezione solare