Il T push-up: meglio delle flessioni

29 gennaio 2015
599 Views

Le flessioni cominciano ad annoiarti e cerchi un’alternativa da fare anche a casa? Prova il T push-up: un’evoluzione delle flessioni apprezzata anche da atleti marziali e personaggi famosi. La difficoltà è intermedia, ed è un ottimo esercizio per l’allenamento del cingolo scapolare, degli obliqui, della parte posteriore e centrale del corpo, e del torace naturalmente.

Come si fa. Assumi la classica posizione delle flessioni e fa’ il primo piegamento sulle braccia, ma come ritorni in alto, ruota il corpo in modo che il braccio destro si alzi e si estenda sopra la testa: le braccia e il tronco dovranno formare una T.

Resisti per 3 secondi almeno.

Torna alla posizione di partenza, fa’ un altro piegamento, quindi spingi verso l’alto e ruota il corpo in modo da estendere il braccio sinistro sopra la testa. Ecco un video tecnico, in inglese per aiutarti.

Da sapere…

1. La posizione di partenza è la stessa delle flessioni: mani poggiate a terra con larghezza leggermente maggiore di quella delle spalle, avampiedi poggiati a terra, gambe leggermente divaricate, tronco, nuca e bacino sulla stessa linea, sguardo rivolto verso il pavimento al centro delle mani.

2. Contrai gli addominali per stabilizzare la schiena e mantenere il corpo in assetto neutrale. Cerca di essere piatto come una tavola (da surf). Porta le scapole indietro (verso il basso), con i gomiti vicino al corpo, in modo che le braccia formino un angolo di 45 gradi.

3. Ti sembra troppo facile? Provalo nella variante coi pesi: in questo video, un atleta della UFC ti mostra l’esecuzione perfetta.

 

Potrebbero interessarti: