La depressione: che cos’è e come aiutarsi con vitamine e integratori

23 Agosto 2015
2520 Views

Andrew Weil, uno dei più famosi medici americani (è il creatore della dieta anti-infiammatoria) ha pubblicato un articolo sul suo sito per spiegare, in termini semplici, cos’è la depressione, quando si può parlare di depressione clinica e i metodi per curarla, compresi gli integratori e lo stile di vita. È un articolo molto onesto e basato su studi scientifici, perciò abbiamo deciso di ripubblicarlo in italiano.

La depressione è uno dei più comuni tipi di disturbi mentali, che colpisce circa 340 milioni di persone in tutto il mondo. È interessante notare che circa la metà di tutti i casi di depressione vengono diagnosticati e non trattati, ma la depressione è la forma più curabile di malattia mentale. La depressione si verifica in tutti i gruppi di età, classi sociali e culture. È molto più comune nelle donne, che colpisce nel 25 per cento dei casi contro il 10 per cento degli uomini. Inoltre, la depressione colpisce anche uno adolescente su 20. È molto importante fare una distinzione tra depressione situazionale, che è una reazione normale ad eventi che ci capitano, e depressione clinica (chiamata anche endogena), che ha origine dentro di noi e non è legata a situazioni esterne. La depressione situazionale è abbastanza comune e di solito segue situazioni stressanti o perdite. Invece di reprimere questi sentimenti, è meglio durante questi periodi, affrontarla con l’aiuto di psicoterapeuti e consulenti. La depressione clinica invece è una diagnosi medica e spesso richiede altre forme di trattamento della depressione.

Sintomi e cause

I sintomi principali della depressione includono:

Umore imbronciato
Sentimenti di disperazione, senso di colpa e ansia
La perdita di interesse nelle cose che ritenevamo piacevoli
Cambiamento di appetito
Cambiamenti nel sonno
Incapacità di concentrarsi
La mancanza di energia

La depressione clinica può essere attivata da una perdita recente o altro evento triste, ma poi cresce a dismisura se la situazione e persiste più a lungo del caso, e colpisce la vostra salute emotiva. Mentre ci sono molte teorie su disturbi dell’umore, le reali cause della depressione rimangono poco chiare.L’attuale branca della medicina che si occupa la depressione, la psichiatria, è profondamente fondata nel pensiero materialista, e ritiene che tutti i problemi mentali derivino da squilibri nella chimica del cervello. Quindi, prevede un impegno totale verso l’uso di farmaci. Se è probabile che alcuni casi di depressione possano derivare da carenze o da neurotrasmettitori in eccesso, come la serotonina, allo stesso modo i disturbi dell’umore in realtà si traducono in una disordinata biochimica cerebrale.

Quelli con una storia familiare di depressione sono molto più propensi a sperimentare i suoi effetti ad un certo punto della vita. In aggiunta, ci sono diversi fattori che possono far precipitare nella depressione: una perdita recente o triste evento come la perdita di un lavoro, un lutto o isolamento sociale.

Gli effetti collaterali di alcuni farmaci
Infezioni come l’AIDS, mononucleosi e l’epatite virale
La Sindrome premestruale
Artrite reumatoide
Alcuni tipi di cancro
Disturbi neurologici come l’ictus, la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson
Carenze nutrizionali di B12 o B6

Modifiche stile di vita raccomandate per trattamento di depressione

Meditazione. Nella filosofia buddista, la depressione rappresenta la conseguenza inevitabile della ricerca di stimoli. I secolari insegnamenti suggeriscono che cerchiamo l’equilibrio nella nostra salute emotiva e la vita, piuttosto che tendere continuamente verso gli alti, e poi lamentarci dei bassi che seguono. Le sue raccomandazioni di base incoraggiano la pratica quotidiana della meditazione, e questo è forse il modo migliore per affrontare la radice della depressione e di modificarla. Ciò richiede un impegno a lungo termine, tuttavia, la meditazione non produce risultati immediati.
Esercizio. Per il trattamento immediato della depressione sintomatica, non esiste un metodo migliore del regolare esercizio aerobico. Numerosi studi hanno dimostrato l’efficacia di un allenamento quotidiano per migliorare la salute emotiva e accrescere la fiducia in se stessi.Raccomando 30 minuti di attività continua, almeno cinque giorni a settimana per i migliori risultati.
Controllare le medicine. Assicurarsi di non stare assumendo qualsiasi farmaco che contribuisce alla depressione. Evitare antistaminici, tranquillanti, sonniferi e narcotici se si ha una tendenza verso la depressione. Si dovrebbe anche essere cauti circa l’uso di droghe ricreative, in particolare alcol, cocaina, anfetamine, tranquillanti, marijuana ed ecstasy. Queste sostanze possono fornire un temporaneo senso di sollievo, ma si intensificheranno depressione a livelli pericolosi, se usato regolarmente.
Ridurre la caffeina. La dipendenza da caffè e altre forme di caffeina spesso interferisce con stati d’animo normali e può aggravare la depressione.
L’agopuntura. Questa modalità ha dimostrato di essere molto utile nel trattamento di diversi disturbi dell’umore, tra cui la depressione.
La psicoterapia. Trovare una psicoterapeuta, che può aiutare a esplorare gli elementi che contribuiscono alla depressione e facilitare il recupero. La terapia cognitivo-comportamentale può essere particolarmente utile.
Farmaci anti-depressivi. Parlate al vostro medico (o con uno psichiatra) per determinare se siete un candidato per il farmaco anti-depressivo. Procedere con cautela, tuttavia, uno studio di ricercatori britannici pubblicato nel febbraio 2008, ha suggerito che molti farmaci anti-depressivi comunemente prescritti hanno efficacia limitata.

Nutrizione e integratori

Vitamine del gruppo B. Le vitamine del gruppo B, in particolare acido folico e vitamina B6, possono essere utili per la depressione lieve, e si dovrebbe sapere che le vitamine B può aumentare l’efficacia dei farmaci anti-depressivi.
Erba di San Giovanni. L’Erba di San Giovanni è un rimedio a base di erbe che è stato a lungo utilizzato in Europa come trattamento per disturbi dell’umore. Estratti standardizzati hanno dimostrato un’efficacia pari a quella del Prozac nel trattamento della depressione lieve a moderata. Esso non deve essere assunto con i farmaci antiretrovirali, pillole anticoncezionali, o farmaci antidepressivi, soprattutto SSRI come il Prozac o Celexa (Provate 300mg di un estratto standardizzato allo 0,3 per cento ipericina, tre volte al giorno. E ‘pieno effetto si farà sentire in circa otto settimane).
SAMe (S-adenosy-L-metionina). Ha il vantaggio di lavorare più rapidamente di Erba di San Giovanni. Usare solo la forma butanedisulfonate in compresse a rivestimento enterico, o in capsule. Provare a 400-1,600 mg al giorno a stomaco vuoto.
Olio di pesce.Studi preliminari suggeriscono che gli acidi recenti grassi omega-3 si trovano in olio di pesce può essere utile per mantenere una mente sana.Penso che dosi ragionevoli di integratori di olio di pesce (1.000 – 2.000 mg al giorno) potrebbe essere utile per affrontare depressione lieve. L’olio di pesce è un’ottima fonte di acido docosaesaenoico (DHA), un acido grasso essenziale trovato in nervi e tessuto cerebrale.
Inoltre, seguire una dieta equilibrata e includere un integratore / minerale multivitaminico antiossidante per soddisfare le vostre esigenze nutrizionali per tutti i nutrienti essenziali.

Potrebbero interessarti: