Felici e sicuri di sè? Dipende anche dal risveglio

10 Marzo 2016
413 Views

Svegliarsi al mattino è dura,  ma la psicologa di Harvard, Amy Cuddy dice che il risveglio può essere decisamente migliore mettendo in atto un piccolo trucco: prima di posare anche un solo piede sul pavimento, allunga il corpo il più possibile.

buon risveglio antidoto allo stress

Cuddy è l’autrice di “Presence: Bringing Your Boldest Self to Your Biggest Challenges“, un libro sui modi sottili ma potenti con cui la postura può influenzare i nostri pensieri e le emozioni. Il suo TED parla su come stare in piedi nella poszione di Wonder Woman può costruire la fiducia – è il secondo più visto di tutti i tempi.

Il ragionamento alla base della ricerca di Cuddy, che lo ricordiamo – è una psicologa molto stimata – è semplice: noi pensiamo che il nostro comportamento derivi dalle nostre emozioni, così quando stiamo ritti e abbiamo un atteggiamento è perché siamo sicuri di noi stessi. La ricerca di Cuddy suggerisce che è vero il contrario: possiamo diventare più sicuri semplicemente assumendo una certa posa – o allungandoci al mattino.

In un recente discorso alla 92Y di New York, Cuddy ha spiegato che il momento in cui apriamo gli occhi, al mattino, può dire molto su come andrà la nostra giornata. “Le persone che si svegliano gettando in alto le braccia, a formare una V, in segno di ottimismo, sono più felici“.

Allo stesso modo, facciamo un torto a noi stessi se ci svegliamo arricciati come un gatto. “Se si dorme in in posizione fetale”, dice, “Abbiamo prove che le persone che si svegliano in quella posizione, e sono molto più stressate”. Circa il 40% delle persone dormono in posizione fetale, dice Cuddy. E potrebbe essere che ciò li renda meno sicuri per tutta la giornata. Ora basta moltiplicare i singoli risvegli per settimane, mesi, anni, e lo stress diventa una costante.
Insomma secondo Cuddy, evitarlo potrebbe essere facile come iniziare la giornata con il piede giusto. Anche se si-deve fingere all’inizio, è probabile che non sarà così per sempre.

Potrebbero interessarti:

  • I disturbi psicosomatici da stress esistono?

    Dal mal di testa alle infiammazioni del tratto digerente, fino agli squilibri del sistema immunitario sono molte le malattie a cui spesso è associata un’origine comportamentale. Stress e disturbi dell’umore […]

  • In forma grazie al contagio sociale e alla competizione

    Le abitudini sono contagiose come i virus. Lo dice una ricerca che si basa su dati dei dispositivi (smartwatch, cellulari, smart bracelet, ecc) indossati da chi fa sport e pubblicati […]

  • Insonnia: gli integratori che la combattono davvero

    Domanda: non volendo prendere sonniferi, che integratori potrei usare per addormentarmi, visto che soffro di una leggera forma di insonnia? Ci sono diversi integratori, che possono contribuire a migliorare il […]