Sport contro ansia e depressione. I benefici per l’umore dell’allenamento e dell’attività fisica

10 Marzo 2016
706 Views

Se ti alleni hai una migliore salute mentale, e un nuovo studio della UC Davis Health System mostra perché: l’esercizio fisico intenso aumenta i livelli di due neurotrasmettitori comuniglutammato e acido gamma-aminobutirrico, GABA – che sono responsabili dei messaggi chimici nel cervello e agiscono contro la depressione.

allenamento intenso

Pubblicata sul The Journal of Neuroscience, la scoperta offre nuove intuizioni sul metabolismo del cervello, spiegando che l’esercizio fisico intenso potrebbe diventare significativo nel trattamento della depressione e di altri disturbi neuropsichiatrici, legati a carenze di neurotrasmettitori, che regolano la comunicazione tra le cellule cerebrali che regolano la salute emotiva. “il disturbo depressivo maggiore è spesso caratterizzato dall’esaurimento del glutammato e GABA, il ritorno qui alla normalità quando la salute mentale viene ripristinato,” ha detto l’autore dello studio Richard Maddock, professore del Dipartimento di psichiatria e scienze comportamentali. “Il nostro studio mostra che l’esercizio attiva il metabolismo dei neurotrasmettitori”.

La ricerca aiuta anche a risolvere una domanda persistente sul cervello, un organo ad alta intensità di energia che consuma molto carburante sotto forma di glucosio e altri carboidrati durante l’esercizio. Che cosa succede di quel carburante extra?

“Dal punto di vista metabolico, l’esercizio fisico vigoroso è l’attività più esigente che il cervello incontra, molto più intensa del calcolo o degli scacchi, ma nessuno sa cosa succede con tutta quell’energia”, ha detto Maddock. “A quanto pare, uno degli effetti è una maggior produzione di neurotrasmettitori.”

I cambiamenti sorprendenti nel modo in cui il cervello usa carburante durante l’esercizio sono stati ampiamente trascurati nella ricerca sulla salute del cervello. Mentre i nuovi risultati rappresentano una piccola parte del consumo di energia del cervello Durante l’esercizio fisico, sono un significativo passo verso la comprensione della complessità del metabolismo cerebrale. La ricerca suggerisce l’impatto negativo che uno stile di vita sedentario potrebbe-avere sulla funzione del cervello, insieme con il ruolo del cervello potrebbe svolgere nella resistenza degli atleti.

Per capire come esercizio agisce sul cervello, il team ha studiato 38 volontari sani. I partecipanti si sono esercitati sulla cyclette, raggiungendo circa l’85 per cento della loro frequenza cardiaca massima prevista. Per misurare il glutammato e GABA, i ricercatori hanno condotto una serie di studi di imaging e risonanza magnetica”.

I ricercatori hanno misurato i livelli di GABA e glutammato in due diverse parti del cervello, prima e dopo vigorose sessioni di allenamento della durata di otto e 20 minuti, e preso misure analoghe in un gruppo di controllo che non si esercitava. I livelli di glutammato o GABA nel partecipanti erano maggiori tra coloro che si esercitavano. Aumenti significativi sono stati trovati nella corteccia visiva, che elabora le informazioni visive, e la corteccia cingolata anteriore, che aiuta a regolare la frequenza cardiaca, e le funzioni cognitive e emozioni.

C’è stata una correlazione trai livelli di glutammato nel cervello e la quantità di esercizio fisico nel corso della settimana precedente”, ha detto Maddock.

Questi risultati indicano che l’esercizio potrebbe essere utilizzato come terapia alternativa per la depressione. Questo potrebbe essere importante soprattutto per i pazienti sotto i 25 anni, che subiscono gli effetti collaterali degli inibitori selettivi della serotonina (SSRI), i farmaci anti-depressivi che di solito si usano per regolare i livelli di neurotrasmettitori.

Per gli studi di follow-up, Maddock e la squadra sperano di verificare se un’attività meno intensa, come camminare, cervello offra benefici simili. Vorrebbero anche approfondire lo studio sui pazienti con depressione per determinare il tipo di esercizio che offre loro il maggior beneficio.

“Stiamo offrendo un’altro punto di vista sul motivo per cui fare attività fisica può essere significativo per prevenire o trattare la depressione”, ha detto Maddock. “Non tutti i depressi che si esercitano migliorano, molti obietteranno. Ma è possibile, che possiamo aiutare a identificare i pazienti che potrebbero massimo beneficio dall’esercizio fisico”

Potrebbero interessarti: